skip to Main Content

L’inaugurazione dell’anno accademico dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna si terrà venerdì 15 novembre, per la prima volta nella sua storia (e sono 932 anni di storia), proprio nella nostra Cesena. Il corteo rettorale sfilerà nella sede del Campus di Cesena con la cerimonia che si svolgerà nell’Aula Magna, intitolata proprio la settimana scorsa a Carmen Tura. Un evento straordinario in cui l’ospite d’onore sarà Marino Sinibaldi, direttore di Rai Radio 3, autore, conduttore radiofonico e sicuramente presenza gradita, che darà spazio e voce al mondo radiofonico, a cui Uniradio è inevitabilmente legata.

La cerimonia d’inaugurazione a Cesena è una scelta politica molto importante, che definisce nettamente il rettorato di Francesco Ubertini: sin dalla campagna elettorale per l’elezione del Rettore – correva l’anno 2015 –  Ubertini ha dato grande risalto alla realtà multicampus dell’Università di Bologna, risultando poi eletto anche grazie a molti voti provenienti dalle sedi romagnole. Spostare il corteo rettorale da Santa Lucia (Bologna) all’Aula Magna di Cesena è una scelta simbolica per evidenziare gli investimenti fatti a Cesena, con la costruzione del campus di Ingegneria e Architettura, con il cantiere avviato dello studentato e della biblioteca e con l’apertura per il 2020 del cantiere della nuova sede di Psicologia.

Il rettore Francesco Ubertini durante l’inaugurazione dell’anno accademico dell’Università di Bologna

Inoltre, ricorrono 30 anni dall’apertura della sede cesenate dell’Università di Bologna, ricorrenza sfruttata per motivare il cambio di sede e, soprattutto, per dare un senso maggiore alla scelta di Cesena, e non di un’altra sede romagnola. La comunicazione dell’Ateneo, infatti, è incentrata sulla cerimonia d’inaugurazione dell’anno accademico “in contemporanea a Cesena, Forlì, Ravenna, Rimini”. Il sotto testo è che sarà Cesena il fulcro della cerimonia, considerando la presenza del corteo rettorale, che prevede la partecipazione dei senatori accademici, dei direttori dei dipartimenti e delle altre alte sfere dell’università, in un cerimoniale identico da secoli. 

Cesena si dimostra, pertanto, attrattiva anche dal punto di vista della politica universitaria, come luogo accogliente per la cerimonia più importante dell’anno accademico. Durante il discorso di inaugurazione, sarà importante ascoltare le parole del Magnifico Rettore Francesco Ubertini per capire la direzione che assumerà la governance di ateneo nei prossimi anni, anche da un punto di vista del diritto allo studio.

Danilo Buonora

Questo articolo ha un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top