skip to Main Content
Al Bonci Gabriele Marchesini Firma L’omaggio A Histoire Du Soldat.

Domani, sabato 10 novembre, al Teatro Bonci di Cesena si terrà un concerto per celebrare il centenario di “Histoire du soldat” di Stravinskij. Un appuntamento imperdibile rivolto agli studenti e ai cittadini cesenati. Di seguito maggiori informazioni tratte dal sito RomagnaUno.

Sabato 10 novembre (ore 21) il Conservatorio “Bruno Maderna” presenta sul palcoscenico cesenate una libera rielaborazione scenica di Histoire du soldat di Igor Stravinskij, con la regia e la voce recitante di Gabriele Marchesini: l’Ensemble Metamorphosen del Conservatorio di Cesena sarà diretto da Giorgio Babbini.

La produzione, Hommage al grande compositore, nasce in occasione del centenario della composizione e prima esecuzione di Histoire du soldat (1918).

Nel 1918, accerchiato dalla guerra, espropriato dalla Rivoluzione Russa, esule in Svizzera e senza soldi, Igor Stravinskij, assieme allo scrittore Charles-Ferdinand Ramuz, inventava uno spettacolo povero, da baraccone, su una favola di Afanasiev. L’histoire du soldat è l’opera di un profugo sul tema dell’essere profughi. Nell’idea prima di questo lavoro ci sono il tema e il dramma dello sradicamento: quello dei giovani arruolati con la forza nelle guerre di Nicola I contro i Turchi. Il Soldato di Afanasiev è la metafora dell’uomo costretto a viaggiare in quella terra di nessuno che è poi tutto il mondo, se allontanarsi da casa non è frutto di una scelta e riconquistare le proprie origini una chimera. 

Gabriele Marchesini, con il dipartimento di Nuove Tecnologie del Maderna, elabora uno spettacolo fatto di musica, recitazione e multimedia su queste tematiche quanto mai attuali, riproposte a partire dallo stesso organico “povero” stravinskiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top