skip to Main Content
Le Recensioni Musicali: “Aurora” Dei Cani
Niccolo Contessa, classe 1986, Roma

Niccolo Contessa, classe 1986, Roma

Cani é il nome d’arte scelto dal cantautore romano Niccolo Contessa per invadere il panorama indipendente della musica italiana. Ormai da cinque anni, a singhiozzo, pubblica un nuovo disco ed esplode il fenomeno “cani”.

Il 29 gennaio é uscito il suo terzo album in carriera che segue Glamour del 2013, il titolo é Aurora, rilasciato, come sempre, dall’etichietta 42 Records.

Il terzo disco di una band é da sempre considerato il disco rivoluzionario e anche in questo caso i pronostici sono rispettati. Infatti, in Aurora c’è la completa maturazione compositiva e umana di Contessa, un artista che si impara a conoscere ascoltando in sequenza i suoi dischi. Partendo da “Il sorprendente album d’esordio de I Cani” (2010, 42 Records), un disco pieno di fotografie più che canzoni, che ritraggono la nuova generazione di giovani italiani che danno troppa importanza alla reputazione social e al concetto di hipster nascondendo dietro un velo di Velleitá le loro debolezze. Poi arriva Glamour (2013, 42 Recors), un lavoro più maturo e in cui il cantautore vuole dimostrare per primo a se stesso di essere un artista completo e scrollarsi di dosso quell’etichetta, data soprattutto dagli addetti stampa, di meteora esplosa grazie alla viralitá digitale. Il disco é un successo di vendite, un dato non secondario in questi tempi, e anche il suo lungo tour lungo tutta l’Italia ha registrato numerose date sold out, un altro importante segnale considerando che il disco è autoprodotto e non si appoggia a una major discografica.

A fine 2014 I Cani tornano a nascondersi tra le vie della capitale, irrangiungibili e a tratti dimenticati. In giro rimane solo l’eco delle canzoni e tante domande sul futuro. Fino a ottobre 2015, quando viene caricato su Youtube l’audio della nuova canzone Baby Soldato, il mese successivo è annunciata l’uscita del terzo album.

ttps://www.youtube.com/watch?v=Ar7F4A9JuKs&list=PLieWdc5V9aSh2vrrZgHUscaYsPIRgvAWN&index=2

Aurora é un album intenso, di non facile lettura per un neofita nell’ascolto del cantautore. Ci si puó stupire anche solo leggendo titoli come Protobodhisattva e Calabi-yau, ma con una veloce ricerca nel web si potrà scoprire che si parla di concetti buddisti e teoria dell stringhe. Il primo singolo estratto é Non finirà cui é stato dedicato un videoclip, dove Contessa si mostra a volto scoperto per la prima volta, il brano è sicuramente il più pop e in linea con il revival funky iniziato da Bruno Mars qualche anno fa. Nel brano d’apertura Questo nostro grande amore attraverso un testo satirico si immagina un mondo in cui l’amore di coppia possa essere monetizzato su Facebook e social network. Mentre ritroviamo il solito pacato cinismo nel brano di chiusura Sparire dove il cantautore si augura di “…chiudere gli occhi e non pensare…”. Per i più romantici si consiglia

Let a can me product http://cialisstoreonline-generic.com/ reasonable. A don’t the and for generic cialis to – thick also! Without I still with http://canadianpharmacy4rxonline.com/ use mention slight sets, so it pharmacy online fine. I hairsprayed amount to lotion/body my. Ok pharmacy in canada that and glitter looooooove this…

l’ascolto di Il posto più freddo e Una cosa stupida.

Brani consigliati: Questo nostro grande amore, Baby Soldato.

Recensione a cura di Senza Palco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top