skip to Main Content

La Florida si prepara, si va in scena questo weekend. Ecco la lineup e gli orari dei tre giorni, con Martin Garrix e Hardwell che chiuderanno venerdì e sabato.


Il countdown è ormai agli sgoccioli e tutti gli occhi della musica elettronica cominciano a proiettarsi sullo stage di Miami. L’edizione 2016 dell’Ultra Music Festival è in rampa di lancio: il sipario si alzerà venerdì 18 marzo, per uno show che durerà fino a domenica sera. Diramato il programma completo dell’appuntamento americano, ma non ci sono indicazioni su chi chiuderà il festival.

Venerdì ricco sul Main Stage, con Armin Van Buuren e Kygo che si candidano ad artisti più seguiti insieme a Dash Berlin. Il pubblico statunitense avrà modo di apprezzare anche Kaskade, che gode di un seguito superiore alla media negli States. La chiusura, però, verrà affidata al numero 3 della classifica di DJMag. Martin Garrixavrà l’onore e l’onere di mandare in archivio il day-one: un compito non esattamente usuale per un ventenne, ma il talento di Amstelveen ha dimostrato grande maturità anche lontano dagli stage internazionali, considerando le numerose beghe legate alcaso Spinnin’. L’affidamento di un compito del genere conferma la consacrazione ormai avvenuta.

Sabato toccherà ad altri protagonisti di spicco del panorama EDM. Da Steve Angelloai W&W, passando per il Summer Slot di Tiësto. Il trio che chiuderà il secondo giorno comincia da Afrojack, che salirà sul palco principale poco prima delle 21 ore locali. Dopo l’olandese, sarà la volta di un artista su cui sarà puntato più di un riflettore: Aviciiè chiamato al primo, grande appuntamento dopo l’interruzione autunnale, con la speranza di rivederlo ai fasti di un tempo. Ultimo, ma non per importanza, quello che è probabilmente il miglior artista a disposizione della scuderia targata UMF: Hardwell, che firmerà l’ultimo set della serata.

La domenica riserva più di un’incognita, con l’organizzazione dell’Ultra che si prepara a regalare un finale a sorpresa. La programmazione arriva fino alle 21:40 locali, con Pendulum e Knife Party come ultimi ad esibirsi. Prima di loro, sarà il turno di Zedd e David Guetta, con il francese che farà seguito al live dei Galantis, rivelazione della seconda metà del 2015. Considerando la tabella di marcia, resta da capire cosa avrà in serbo l’Ultra nell’ultima ora del suo programma. Cosa bolle in pentola? Ma soprattutto, ci sarà davvero una sorpresa prima di mezzanotte?

axwell-ingrosso-maxw-700

Ovviamente, si sprecano le ipotesi sul possibile ospite a sorpresa. Assenti Dimitri Vegas & Like Mike per via dell’ovvio ruolo di resident DJs a Tomorrowland, ma l’assenza più pesante è quella di Axwell Λ Ingrosso. Il duo svedese non sarà di scena a Miami, ma in tanti sognano un loro set appena prima del gong. Continua a rimanere in piedi una clamorosa ipotesi di reunion degli Swedish House Mafia, ma sembra ancora una chimera.

A prescindere da ciò che avverrà, lo spettacolo non si limiterà al solo Main Stage. Grande attesa anche per gli altri eventi in programma, tra l’ASOT Stage e il Carl Cox& Friends. Il DJ britannico ospiterà, insieme al Resistance, il meglio che la techno ha da offrire, mentre Armin Van Buuren ha chiamato a rapporto artisti di primissima fascia, tra cui Eric Prydz e Deadmau5. Il clou dello spettacolo rimane il palco principale, ma anche quelli correlati saranno in grado di reggere il confronto fino all’ultimo giorno.

Ultra Miami 2016

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top