skip to Main Content
Ecco Perché Noi Giovani Dovremmo Assistere Agli Eventi Del TED

OLTRE I CONFINI è un luogo in cui non avresti mai pensato di andare, è ciò che scopri dall’altra parte una volta superata la barriera. OLTRE I CONFINI è curiosità, aspettativa, incertezza ed eccitazione, ma è anche consapevolezza di vivere un’esperienza unica.

Quella di ieri è stata la prima edizione di TEDxCesena e noi di Uniradio ci siamo fatti guidare dalle parole, dalle immagini, dalla musica e dalle idee che sono state le protagoniste di questo grande evento.

TEDxCesena Saturnino Celani

TEDxCesena – Saturnino Celani

La grande scritta in bianco e rosso “TEDxCesena” è stata posta, dunque, per la prima volta sul palco del Teatro Verdi di Cesena.
Solo 100 i posti disponibili e in tanti si sono chiesti il perché di questa scelta. In realtà, il presentatore Roberto Mercadini – poeta, monologhista, cantastorie cesenate d’eccezione – ha spiegato che quando si organizza, per la prima volta, in una città l’evento indipendente del TED (Thechonology, Entertainment and Design) bisogna rispettare alcune regole. Tra queste, strano ma vero, c’è la prassi di riservare la prima dell’evento solo a 100 fortunati. Perché? Non lo abbiamo capito.

Ciò che è chiaro è che noi siamo stati davvero fortunati ad essere lì tra quel centinaio di persone. Fortunati perché il TED è un momento di incontro e fucina di idee che ha la capacità di aggregare, in un solo luogo, menti brillanti e curiose del nostro tempo. Si tratta di “idee capaci di cambiare gli atteggiamenti, le vite e in definitiva il mondo”.

Ci siamo fatti ispirare dal TEDxCesena che ha offerto alla comunità cesenate (e non solo) conoscenza e riflessione attraverso grandi progetti presentati da 8 speaker con background culturali molto differenti tra loro ma accumunati dall’aver vissuto un’esperienza unica, oltre i confini.

Tutte storie che offrono una nuova prospettiva sul mondo che conosciamo (o crediamo di conoscere) e hanno aperto una finestra su alcuni temi che, lo ammettiamo, ci erano oscuri. Ogni tema, ogni passaggio, ogni storia del TEDxCesena è stata un’opportunità per crescere, aprire la propria mente e spingersi oltre i limiti della propria conoscenza. Ecco perché un giovane dovrebbe assistere agli eventi del TED.
Quando sei lì seduto tra quelle poltrone e guardi la luce dell’occhio di bue cadere sullo speaker, ti rendi conto che quella luce, in realtà, cade su un’idea. Comprendi che la conoscenza non passa soltanto attraverso i libri, passa attraverso i sogni e il coraggio di credere aldilà di tutto.

Credere nelle proprie idee e avere coraggio sono due cose contagiose: quando la passione degli speaker oltrepassa la linea tra palco e platea, quando hai la possibilità di ascoltare una persona che dedica il suo tempo a realizzare i propri desideri torni a casa e inizi a rispolverare i tuoi. Quando vedi qualcuno affrontare ogni giorno, ogni mancanza, ogni no, ti viene voglia di rimboccarti le maniche. I sogni, le idee si attaccano, basta che siano veri.
Ecco perché partecipare ad un evento del TED, ecco perché abbiamo deciso di dedicare larga parte dell’editoriale settimanale alle storie che ieri ci sono state raccontate.

Articolo a cura di Caterina Mancuso

 A breve le interviste agli speaker:

IMG_1407_BN_3

Matteo Cerri – Ricercatore dell’Univervità degli Studi di Bologna

emil-colori_3_2_500

Emil Abirascid – Giornalista

Saturnino Celani - Musicista

Saturnino Celani – Musicista

Paolo Iabichino - Chief Creative Officer del gruppo Ogilvy & Mather Italia

Paolo Iabichino – Chief Creative Officer del gruppo Ogilvy & Mather Italia

Matteo Cerri – “Ibernati nello spazio: verso Marte e oltre”

Emil Abirascid – “L’impatto delle tecnologie sulle democrazie moderne: un rapporto nuovo”

Saturnino Celani – “Come un camaleonte verso l’infinto e oltre…”

Paolo Iabichino – “Borderline, i nuovi confini dell’advertising”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top