skip to Main Content
Giovani Della Croce Rossa Italiana – Comitato Di Rimini

Noi Giovani della Croce Rossa Italiana ci riconosciamo nei Principi e negli Ideali del Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, in totale analogia con le dichiarazioni programmatiche delle altre Società Nazionali della Gioventù.
Aderiamo all’Associazione sin dall’età di otto anni e ci impegniamo, gradualmente ed in rapporto all’età, a:

• offrire gratuitamente e spontaneamente alla comunità il nostro servizio;
• tutelare e proteggere la salute e la vita;
• intervenire in aiuto e sostegno dei soggetti vulnerabili, in sintonia con le esigenze ed i bisogni emergenti dalla situazione reale e dalle contingenze di spazio e tempo;
• diffondere a livello nazionale ed internazionale i valori dell’amicizia e della leale collaborazione, incomparabile via di cooperazione fra individui contro il razzismo, il pregiudizio e la xenofobia;
• far conoscere gli scopi e le responsabilità del Movimento;
• diventare e poi contribuire a formare i cittadini attivi del domani.

Il metodo da noi privilegiato per raggiungere questi obiettivi è l’educazione alla pari che prescinde da qualsiasi tipo di struttura formale e supera le barriere della comunicazione che possono crearsi fra docente e discente.

Tutto il Nostro lavoro è sintetizzabile nell’assioma “educare per partecipare, partecipare per agire, agire per migliorare”, volto alla creazione di uno spazio associativo che permetta ai giovani di crescere responsabilmente relazionandosi con i collettivi più indifesi, cogliendone i bisogni e le aspettative e partecipando allo sviluppo di una efficace azione di solidarietà.

Ecco perché l’EducAzione è il primo e più importante obiettivo dei Giovani CRI, oltre a rappresentarne una peculiarità.

Conducono Andrea V e Ro Zappariello, in regia Matteo Arlotti. Ospiti Daniele Marano Presidente Croce Rossa Rimini, Gabriele Bianco Consigliere Giovane Cri Rimini e i ragazzi Gloria Maggioli, Alex Merli e Alice Montanari, referenti di attività di Croce Rossa, che hanno coinvolto giovani ascoltatori in attività contro le malattie sessualmente trasmissibili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top