Il mio primo programma radiofonico si chiamava 90’Special.
Per me oggi è tipo una bellissima domenica soleggiata d’estate -invece è un venerdì grigissimo d’Autunno, ma vabbe- e dovevo per forza scrivere due righe, pur non sapendolo fare.

Si perchè oggi è uscito DUETS, un album già candidato a vincere tutti i GRAMMY ALL OVER THE WORLD.

Evidentemente ancora galvanizzata dal Sanremo di Carlo Conti dove fu SUPER OSPITE, Cristina fa uscire un album che sottotitola “TUTTI CANTANO CRISTINA”.
E questa è una verità assoluta: sfido chiunque a non conoscere neanche una battuta del repertorio della D’Avena. Una c’è per forza.
Ognuno ha la sua sigla preferita, vuoi per il protagonista del cartone animato (Se sono iscritto a Pallavolo è tutta colpa tua Mila) o per la sempreverde voce di Cristina.

16 le tracce -scelte tra 750- in cui Cristina canta e si diverte con altrettanti artisti.
(Ha chiamato anche me, la traccia si è evidentemnte persa tra le mail dei produttori.)

Alcuni arrangiamenti non mi piacciono per niente, vedi la cassa a dritta su Sailor Moon, o l’intro stravolta di Mila e Shiro, altri invece li trovo davvero riusciti.

Tra tutti, il più riuscito secondo me è “Piccoli problemi di cuore” con Ermal Meta.
Cioè diamine insieme siete i nuovi Amedeo Minghi e Mietta della musica italiana. Questo si che è un duetto.

La quota RAP è rappresentata da J-Ax su “Pollon” e da Baby-K su “Kiss me Licia”. Entrambi hanno dato il loro contributo autoriale scrivendone intro e outro.
I suoni non mi entusiasmano, specie Licia che ne è uscita stravolta.

L’Emotività e la dolcezza sono affidate a Giusy Ferreri in “Nanà Supergirl”, Francesca Michielin con “L’incantevole Creamy” e “Magica, magica Emy” con Arisa.
La carica ce la danno Emma e la sua “Jem”, “Occhi di gatto” con Loredana Bertè, “Una spada per Lady Oscar” con Noemi e i La Rua, con un altro duetto da me molto apprezzato, “È quasi magia , Johnny!” (arrangiamento azzeccatissimo).
Annalisa si diverte su “Mila e Shiro, due cuori nella pallavolo” dove sul finale, insieme a Cristina, tenta di bissare la scalata di Love on top di Beyoncé!
Una cosa però:Questo arrangiamento era così bello nella versione originale, perchè l’avete rovinato? Specie con l’intro epica di questo pezzo. NON SI FA.
Sailor Moon se l’è aggiudicata poi Chiara: ci sta, una bella collaborazione.
Chiara è nel suo, il pompo nelle casse un po’ meno.
Benji e Fede non potevano che cantare “Che campioni Holly e Benji!” anche se mi chiedo: lo hanno mai visto?
Rivelazione per me è stato Alessio Bernabei in “All’arrembaggio”: si sente che si è divertito e ne è uscita una bella canzone.
Un po’ troppo delicato Michele Bravi con “I puffi sanno”, ma ha di certo la sua impronta al disco.
Elio formidabile in “Siamo fatti così”: qualsiasi cosa faccia resta l’outsider indiscutibile.

Sono andato un po’ a caso, facendomi trascinare dalla riproduzione casuale, ma la prima volta l’ho ascoltato (si, sono tipo al decimo ascolto di tutto l’album) dall’inizio alla fine così come Cristina ha deciso. E trovo che l’ordine sia equilibrato e corretto, quindi ascoltatelo così anche voi.
(Sti poveretti perdono anche una settimana a decidere l’ordine delle tracce, e noi roviniamo tutto con la riproduzione casuale!!!)

TI PREGO CRISTINA hai ancora (750-16=) 734 canzoni da rifare, quindi torna in studio, invita chi vuoi tu (questa volta vedi di inserire anche me) e fai DUETS 2, 3, 4, 5, 6 .. fai tu!

Niki